U FCBB piglia u so ritimu

0

Sesta di a classifica à un picculu puntu di a terza piazza, a squadra bastiaccia face un principiu di stagione chèi tene a strada. Ancu s’è u mantenimentu stà u scopu maiò di a squadra dirigente, si pudaria pensà u FCBB capace di ghjucà appena più altu. Da seguità…

Sesta di u Naziunale cù diciassette punti, una piccula lunghezza di ritardu nantu à Créteil (terzu, diciottu punti), quattru vittorie, cinque parità, trè scunfitte, una difesa chì tene a strada (ondeci realisazione incasciate), trè macci senza perde, u principiu di staghjone di u FCBB hè appena megliu chè l’annu scorsu à listessa epica (16 punti). “Ùn ci pigliemu micca u capu, spiega Jean-André Ottaviani, l’addestradore bastiacciu, u scopu hè di ghjunghje prestu à vinti punti, a metà di u mantenimentu. Hè di fà casu, chè tuttu pò scambià in pochi tempi.” U travagliu, serà u solu elemetu chì permetterà à a squadra d’Antone Emmanuelli di cuntinuà nantu à a listessu marosulu. Cù una sola scunfitta in i sei macci passati (1-2 di fronte à u FCBV), si pò dì quantunque chè a squadra d’Ottaviani tene a strada è averà forse truvatu u so ritimu. “A stagione hè longa, ripiglia l’addestradore, ci vole à esse cuerente tuttu l’annu. S’è noi ghjunghjemu à i quaranta punti u più prestu pussibile, serà una bona. ma tenimu sempre u ricordu di a stagione scorsa…” Forse chè issa sperienza quì serverà à i Corsi questu annu. À stu puntu quì, i dui macci chì ghjunghjenu, in Cholet (quintu di a classifica), u 24 è di fronte à Concarneau (quartu), u 27  ci puderanu rinsegnà nantu à u rolu più precisi di a squadra bastiaccia…

Sparte

Dipusità unu cummentariu