GFCA: u sonniu hè passatu

0

A squadra aiaccina hà persu à una partita di a finale, vennari scorsu à u Palatinu è di fronte à Chaumont. Forse u macciu di troppu, masimu u lindumane di una bella vittoria (3-1) chì avia apertu monda sperenza. U bilanciu di u GFCA hè, quantunque, abbastanza cù a seconda piazza di a fasa regulare, parechji ghjucadori mintuati frà i megli di u so postu è Fred Ferrandez elettu addestradore numaru unu. Senza sminticà un altru quartu di finale di a CEV. Forse, quantunque, a fine d’un ciculu…

U GFCA a vulia a so piazza in finale, masimu ch’avia vintu u ghjornu nanzu26587690-27268674, a pussibiltà per a prima volta di ghjucà la in casa soia. ma forse chè issu macciu di fronte à Chaumont, u cinquesimu di a stagione, fù quellu di troppu. Abituata à ghjucà à issu nivellu quì, a squadra di Haute-Marne, hà, à dilla franca, fattu cresce u so nivellu di ghjocu per piglià, di manera logica, a suprana nantu à Aiaccini più debuli fisicamenti. Peccatu chì hè mancatu pocu à l’omi di Fred Ferrandez per francà in fine, issu passu ver di a finale. À l’ora di u bilanciu, ci vole quantunque à rende umaggiu à issa squadra “rossu è turchina” dopu à u so percorsu dapoi ghjennaghju. Mintuemu, prima di tuttu a seconda piazza di a fasa regulare ma dinò dodeci vittorie di fila è l’addestradore Fred Ferrandez, elettu numaru unu di a stagione. Vicinu à ellu, Pepic (terzu compiapuntu), Exiga secondu libaru è Carle terzu attaccante. Un bilanciu, torna à una volta pusitivu ancu s’elli ponu  esse dillusi d’ùn avè francatu u passu. Fora di sta stagione, pudemu aspettà qualchì cambiamentu per l’annu chì vene cù ghjucadori ch’anu da arrestà a so carriera (Castard), scambià di squadra (Mendez, Carle). Per l’altri, si dipenderà assai di u bugettu è di i scopi scelti da a squadra dirigente. Aspettendu, tutti si piglianu vacanze ch’ellli meritanu dopu à tamanti sforzi…

Sparte

Dipusità unu cummentariu