Cuppa di Francia: Bastia Borgu pudia sperà megliu

0

Ùn ci hè statu surpresa issa dumenica in Furiani à l’occasione di e trentaduiesime di finale di a cuppa di Francia. I ghjucadori di Jean-André Ottaviani anu tenutu una mezoretta nanzu di calà, per colpu d’una mancanza di sperienza, di fronte à Saint-Etienne, trè divisione più alte. peccatu chè i Bastiacci sò entruti cum’è ci vulia in sta partita è ponu avè rincrescimenti d’ùn avè marcatu in i so tempi forti…

Rincrescimenti, Jean-André Ottaviani, l’addestradore di Bastia-Borgu, ultima squadra corsa ingaghjata in cuppa di Francia, ùn ne vulia di fronte à Saint-Etienne, squadra di Lega una. Eppuru, ci ne serà listessu dopu à una partita induve a sperienza è u realisimu anu permessu à i “Verdi” di francà stu giru senza soffre troppu. Ma, quantunque, ci pudemu dumandà ciò chì ci saria accaddutu s’è Ruffier, u purtieru di Saint-Etienne, avia cacciatu d’un ditu, un centru d’Odzumo chè Ouadah era prontu à mette in a cabbia avversa. Ghjucavamu a vintiquattresima minuta di a partita, è, à dilla franca, i Bastiacci eranu entrutu cum’è ci vulia in so macciu. A seguita? Un calciu d’angulu, una ripresa di volu appena mancata da Khazri è Nordin chì punta u ballò in a rete. Eppo, mentre ch’eramu vicinu di a fine di u primu tempu, un contru à centu à l’ora, è un ballò, torna di Khazri, per Fofana è u 2-0. U macciu era piegatu. Malgratu una piccula reazzione in secondu tempu, l’affare era troppu cumplicatu per i “Rossi” chì meritava quantunque megliu. Forse di marcà, niente chè per salvà l’onore. À u cuntrariu, sò i “Verdi” ch’anu marcatu una terza volta à a fine di a partita. A sperienza hà parlatu…

Sparte

Dipusità unu cummentariu