Campiunati di Corsica di nutera : U GFCA à l’onore

0

sans-titreÀ l’occasione di i campiunati di Corsica di nutera, chì si ghjucavanu issa dumenicata in Bastia (à a Carbonite), centu cinquanta participanti eranu adduniti. Una cumpetitzione induve u GFCA hà pigliatu a suprana nantu à l’altre squadre, cù diciottu tituli. Una cunferma per i “rossi è turchini” ma dinò per una disciplina chì cresce…

Centu cinquanta participanti eranu adduniti à a piscina di a Carbonite, in Bastia, a dumenicata scorsa à l’occasione di i campiunati di Corsica di nutera d’invernu. Di fattu, ci era à l’iniziu, sei centu ingaghjati indivuduali. Una participazione maiò è sopratuttu una cumpetizione chì hà mustratu u sviluppu d’una disciplna chì cresce monda in Corsica. U GFCA, l’ASPTT Bastia, Bastia Natation, u CA Prupià, u CN Fium’Orbu è u CN Balagna eranu prisenti in sei categurie: maiò, zitelloni, ghjovani (1 è 2) è “Avvene”. Davanti à a presidente di a Lega Corsa di Nutera, Michela Melgrani, issa cumpetizione hà permessu di fà valè a qualità di l’atleti isulani è, à tempu, di pudè pinsà à l’avvene, chè a nutera corsa si porta abbastanza bè. À u nivellu individuale, u GFCA s’è pigliatu a metà di i tituli (diciottu nantu à i trenta sei privisti ( ottu per u Fium ‘Orbu è Bastia Natation). Una logica, d’una certa manera, per i “Rossi è Turchini” cù Laurina Lebeaupin-Nivaggioli, capifila di a disciplina in Corsica. Issa cumpetizione fù una prima tapa per appruntà i ghjochi di l’Isule, di veranu prussimu in Italia…

Sparte

Dipusità unu cummentariu